giurie

All The Lovers - Concorso Internazionale Lungometraggi

Franck Finance-Madureira

 

Franck Finance-Madureira vive a Parigi, dove lavora come critico cinematografico. Attualmente è editore capo della testata "FrenchMania", dedicata alle produzioni per il grande e piccolo schermo in lingua francese. Parallelamente collabora con testate quali "Têtu" e Yagg.com e con programmi televisivi inerenti al mondo dello spettacolo, come "Le Cercle", "Top of the Shorts" e "La nuit la plus courts", tutti trasmessi da Canal+. Nel 2010 ha fondato la Queer Palm, il premio destinato ai film a tematica LGBTQI presentati durante il Festival di Cannes.




 
 

Vieri Razzini

 

Giornalista, critico cinematografico, sceneggiatore, scrittore e traduttore, Vieri Razzini si è occupato a lungo di programmazione nel settore cinema per RAI Tre. Con il socio Cesare Petrillo fonda nel 2000 la casa di distribuzione Teodora Film, che porta nelle sale italiane numerose pellicole indipendenti, tra cui Irina Palm, Amour, Tomboy, In un mondo migliore, Pride, Il figlio di Saul, nonché riedizioni di classici come Vogliamo vivere! (1942) di Ernst Lubitsch. Per la Flamingo Video cura la collana Il Piacere del Cinema, che ripropone in dvd alcuni dei più grandi capolavori della storia del cinema.

 


Eva Robin's

 

Eva Robin's esordisce alla fine degli anni Settanta come corista di Amanda Lear e incide il suo primo singolo Disco Panther con lo pseudonimo di Cassandra. Partecipa a numerosi lungometraggi, tra cui Tenebre (1982) di Dario Argento, Belle al Bar (1994), I miei più cari amici (1998), entrambi di Alessandro Benvenuti, e Cattive inclinazioni (2003) di Pierfrancesco Campanella. In televisione è la conduttrice di "Lupo Solitario", chiamata da Antonio Ricci, "Matrioska" e, scelta da Gianni Boncompagni, di "Primadonna"; nel 2003 partecipa alla serie "Il bello delle donne 2". Esordisce a teatro nel 1993, diretta da Andrea Adriatico, ne La voce umana, presentato al Santarcangelo Festival.

 

 

   
Real Lovers - Concorso Internazionale Documentari

Fabio Mollo

 

Fabio Mollo (Reggio Calabria, 1980) ha vinto il Torino Film Festival con il cortometraggio menzione speciale ai Nastri d'argento Giganti (2007). Il Sud è niente, suo primo lungometraggio, è stato presentato ai festival di Toronto, Roma e Torino e alla Berlinale, e gli è valso la candidatura come migliore regista esordiente ai Nastri d'argento e ai Globi d'oro, cos' come il successivo documentario lungo Vincenzo da Crosia (2015). Terminato il dietro le quinte della serie tv "The Young Pope" di Paolo Sorrentino, al momento sta lavorando al lungometraggio Il Padre d'Italia, con Luca Marinelli e Isabella Ragonese.

Mariapaola Pierini

 

Mariapaola Pierini è professore associato e insegna al DAMS dell'Università di Torino. È tra i membri fondatori del Centro ricerche Attore e Divismo ed è autrice della rubrica "ActorSegno" sulla rivista "Segnocinema". Tra le sue pubblicazioni: Prima del cinema. Il teatro di Orson Welles (Bulzoni, 2005); Attori e Metodo. Montgomery Clift, Marlon Brando, James Dean; e Marilyn Monroe (Zona, 2006); Gary Cooper. Il cinema dei divi, l'America degli eroi (Le Mani, 2011). Ha curato, con Emiliano Morreale, "Racconti di cinema" (Einaudi, 2014).

Gianni Vattimo

 

Gianni Vattimo (Torino, 1936), dopo gli studi a Torino e a Heidelberg, è diventato professore di estetica e poi di filosofia teoretica all'Università di Torino, dove ha anche ricoperto la carica di Preside di Facoltà. È stato professore ospite in numerose università statunitensi (California, Yale, New York) e sudamericane. I suoi libri, nei quali ha sviluppato la proposta teorica nota come "pensiero debole", sono stati tradotti in numerose lingue. Tra gli scritti più recenti: Della realtà (Garzanti, 2012), Comunismo Ermeneutico (con Santiago Zabala) (Garzanti, 2014), Non essere Dio (Ponte alle Grazie, 2015).


Consulente Giuria

Maria Luisa Brizio

 

Maria Luisa Brizio: classe 1986, studia Filosofia all'Università degli Studi di Torino e inizia la sua esperienza nell'associazionismo culturale dieci anni fa nell'associazione Altera di cui è ora cultural project manager. Con Altera ha realizzato negli ultimi anni attività di promozione cinematografica curando, in particolare, la rassegna Moving TFF e il TFF OFF, in collaborazione con il Torino Film Festival.  È componente del Consiglio Nazionale UCCA – Unione dei Circoli Cinematografici dell'ARCI dal 2014.

 
Irregular Lovers - Concorso Internazionale Iconoclasta

Andrea Bellini

 

Andrea Bellini, in passato editore capo di "Falsh Art International", curatorial advisor presso il MoMa Ps1, direttore di Artissima e co-direttore del Castello di Rivoli,  dal giugno 2012 ricopre il ruolo di direttore del Centre d'Art Contemporain Genève. Ha redatto numerose pubblicazioni nell'ambito dell'arte contemporanea e ha organizzato mostre per i più importanti artisti internazionali. Inoltre è stato visiting professor presso l'Ecal di Losanna, l'Head di Ginevra, l'Università di Ginevra, l'Università di Zurigo e in svariate università italiane, ed anche è un membro del gabinetto culturale del CERN.

Guido Costa

 

Guido Costa (Torino, 1957) inizia ad occuparsi professionalmente di arte contemporanea nei primi anni Novanta, prima come libero curatore, poi come direttore di galleria (a Napoli, tra il 1995 ed il 1999, presso la Theoretical Events). Nel 1999, tornato a Torino, apre la Guido Costa Projects, attiva tutt'ora con più di cinquanta mostre. Nel 1995 fonda con Gigi Giannuzzi la casa editrice, specializzata in fotografia, West Zone (poi Trolley), con sede a Londra, con la quale pubblica più di cento volumi. Tra il 2005 ed il 2015 lavora come consulente scientifico per la Fondazione Spinola Banna di Poirino.

Adrian Paci

Dopo aver studiato pittura all'Accademia di Belle Arti di Tirana, nel 1997 Adrian Paci si trasferisce a Milano, dove vive e lavora. L'artista albanese ha esposto le sue mostre in alcune tra le più importanti istituzioni internazionali: nel 2016 al MAXXI di Roma, nel 2014 nel Museo di Arte Contemporanea di Montréal e al Bloomberg Space di Londra nel 2010. I suoi lavori hanno partecipato alla Biennale di Venezia e alla Quadriennale di Roma, dove ha vinto il primo premio nel 2008, e fanno parte delle collezioni del Metropolitan Museum, del MoMA e del Centre Pompidou. Adrian Paci insegna pittura alla NABA di Milano.

Madrina Giuria

 

Marzia Migliora

Il lavoro di Marzia Migliora si articola attraverso un'ampia gamma di linguaggi che includono la fotografia, il video, il suono, la performance, l'installazione e il disegno. Le sue opere traggono origine da una profonda attenzione per l'individuo e il suo quotidiano: eventi minori, fatti d'attualità  e memorie personali da cui l'artista si muove per affrontare temi come l'identità, le contraddizioni, il desiderio e la responsabilità, toccando la storia presente e passata e mettendo in relazione luoghi e narrazioni. Le sue opere si pongono come interrogativi che mirano a un coinvolgimento attivo del fruitore, che diventa protagonista e senza il quale l'opera stessa non può essere risolta. Ne deriva un lavoro composito capace di alimentare un'esperienza condivisa, di forte partecipazione emozionale e intellettuale per il pubblico.

 

 

Consulente Giuria
 



Ilaria Bonacossa
Direttrice di Artissima, Internazionale d'Arte Contemporanea dal 2017, Ilaria Bonacossa è curatrice e critica d'arte, laureata in Storia dell'Arte Contemporanea all'Università Statale di Milano, dopo un master in studi curatoriali al Bard College, Stati Uniti, collabora a New York con il Whitney Museum. Curatrice per 7 anni alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, dal 2012 al 2017 è stata Direttore artistico del Museo Villa Croce, Genova. Nel 2013 ha curato il progetto di Katrin Sigurdardottir al Padiglione Islandese alla Biennale di Venezia. È stata membro del Comitato Tecnico per le acquisizioni del museo FRAC Provence-AlpesCôte d'Azur di Marsiglia, membro del Comitato scientifico del PAC di Milano e direttrice per l'Italia del programma internazionale Artist Pension Trust. Nel 2007 è stata membro della Giuria per il Leone d'Oro della 52° Biennale d'Arte di Venezia e nel 2013 membro della Giuria per l'Inamori Foundation Prize di Kyoto. Con Art@Work, il collettivo che ha contribuito a fondare, sviluppa progetti in contesti non-profit e del collezionismo privato. Dal 2016 è direttore artistico de la Fondazione La Raia.


 
Future Lovers - Concorso Internazionale Cortometraggi
Giurato e Tutor giuria studenti Dams

Massimiliano Quirico

 

Giornalista professionista, autore e regista cinematografico, lavora all'Ufficio Stampa della Città di Torino e dirige la rivista nazionale Sicurezza e Lavoro, da lui fondata nel 2010. Componente del Comitato permanente Salute e Sicurezza sul lavoro della Prefettura di Torino, è specializzato nelle tematiche legate al sociale, alla legalità e al lavoro, in particolare salute, sicurezza, mobbing, diritti nei luoghi di lavoro e responsabilità sociale d'impresa. Collabora con associazioni, enti di formazione, scuole e università e con il Centro San Liborio - FabLab Pavone, aperto dall'associazione Sicurezza e Lavoro in via Bellezia 19 a Torino per promuovere occasioni di imprenditoria giovanile e innovazione sociale.

Partner
Twitter