giurie

All The Lovers - Concorso Internazionale Lungometraggi



Laura Bispuri

Laura Bispuri ha vinto il David di Donatello con il cortometraggio d'esodio Passing Time (2010) ed il Nastro d'Argento con Biondina (2011). Il suo primo lungometraggio, Vergine giurata, è stato presentato in concorso alla Berlinale nel 2015 e ha vinto il Nora Ephron Prize al Tribeca, il Golden Gate New Directors Prize a San Francisco, il Firebird a Hong Kong, il premio FIPRESCI a Cracovia e un Globo d'oro. Con il successivo Figlia mia (2018), anch'esso presentato in concorso a Berlino, ha ottenuto premi e riconoscimenti nei festival di tutto il mondo.




 
 

Iaia Forte

Nata a Napoli, diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia, ha debuttato in teatro con Toni Servillo. Ha esordito sul grande schermo con Libera di Pappi Corsicato, con cui ha interpretato anche I buchi neri, I Vesuviani, Chimera,Il volto di un'altra. Sempre al cinema ha lavorato con M. Nichetti, M. Ferreri, T. De Bernardi, M. Martone, M. Risi, Peter Greneeway, V. Golino, ottenendo due Nastri d'Argento, un Globo D'oro, un Ciak d'oro, il Premio Agis. È una delle protagoniste del film premio Oscar La grande bellezza di P. Sorrentino. Nel 2019 tornerà a girare con Pappi Corsicato in una serie televisiva per Rai Uno.

 

 

Neri Marcoré

Neri Marcoré inizia la propria carriera alla radio e dai primi anni Novanta è attivo in Rai, partecipando a trasmissioni di successo. Recita in teatro e nel 1996 esordisce al cinema con Ladri di cinema di Piero Natoli. La consacrazione avviene nel 2003, quando è l'apprezzato protagonista de Il cuore altrove di Pupi Avati, con il quale torna a lavorare ne La seconda notte di nozze (2005) e Gli amici del Bar Margherita (2009). Attore misurato, sensibile e ironico, è anche apprezzato cantante. Tra i suoi successi televisivi ricordiamo le serie Tutti pazzi per amore e Questo nostro amore.


 

   
Real Lovers - Concorso Internazionale Documentari

Luca Paladini

Luca Paladini 48 anni milanese.  

Unito civilmente a "un altro Luca" da quasi due anni.  

Una sana passione per l'impegno civile, una molto meno per l'Inter. 

Dieci anni consigliere di municipio, vice presidente per una legislatura della commissione diritti.  

Fondatore e portavoce del Movimento dei Sentinelli, gruppo laico e antifascista nato nell'autunno del 2014, con il quale si sono animate molte battaglie e molte piazze sui temi legati ai diritti civili e umani.

 

Bartholomew Sammut

Bartholomew Sammut nel 2000 ha ottenuto il Most Promising New Filmmaker Award al Warner Roadshow New QLD Filmakers Awards, lavorando successivamente per il canale televisivo australiano SBS. Parallelamente al ruolo di regista, per cui ha realizzato numerosi cortometraggi presentati in tutto il mondo, nel 2006 ha fondato XPOSED International Queer Film Festival Berlino, di cui è ancora direttore e curatore. Nel 2009 ha iniziato a collaborare con la Berlinale nella sezione Panorama. Nel 2019 è stato membro del Berlinale Series Selection Committee. Attualmente sta sviluppando il suo primo lungometraggio.

 

Hamilton Santià

Hamilton Santià (1986), lavora nel campo della comunicazione e scrive di politica e cultura su vari siti e riviste tra cui Linkiesta, Esquire, Vice. In passato è stato critico musicale per il Mucchio Selvaggio. Ha conseguito un dottorato di ricerca in Storia del Cinema presso l'Università di Torino studiando i rapporti tra stile e consumo nella cultura indie americana degli anni Zero.

   
 
Irregular Lovers - Concorso Internazionale Iconoclasta

Leonardo Caffo

Leonardo Caffo insegna Filosofia Teoretica al Politecnico di Torino. Alla Naba: Nuova Accademia di Belle Arti di Milano è docente di Curatela, Magazine Design e Fenomenologia delle Arti Visive. Scrive regolarmente sul Corriere della Sera, su Domus, e su L'Espresso, è tra i conduttori di Radio 3, come curatore coordina Waiting Posthuman Studio e ha assunto la Direzione Artistica di Walden Milano che ha co-fondato. Insegnante anche alla Scuola Holden di Torino e al Made Program a Siracusa, dirige la rivista sperimentale Animot. L'altra filosofia. Ha scritto circa venti libri, tra cui con Bompiani A come Animale (2015) e Costruire Futuri (2018); con Einaudi La vita di ogni giorno (2016), Fragile Umanità (2017) e Vegan (2018).


Carolyn Christov-Bakargiev

Carolyn Christov-Bakargiev è la direttrice del Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea e della Fondazione Francesco Federico Cerruti a Torino. Ha vinto il prestigioso Audrey Irmas Award for Curatorial Excellence 2019. Nel 2016, ha diretto sia il Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea che la GAM. Ha organizzato mostre e scritto libri su Fabio Mauri (1994), Alberto Burri (1996), Franz Kline (2004), Pierre Huyghe (2004), Giovanni Anselmo (2016), Ed Atkins (2016), Wael Shawky (2016), Anna Boghiguian (2017), Nalini Malani (2018) e Hito Steyerl (2018-2019). Dal 2013 insegna presso la Northwestern University.

 

Photo credit: Giorgio Perottino

Luca Pacilio

Luca Pacilio è direttore della rivista cinematografica online Gli Spietati e collaboratore del settimanale Film TV per il quale, tra l'altro, cura la rubrica Videostar, dedicata agli autori e ai protagonisti del video musicale contemporaneo. È autore de Il videoclip nell'era di YouTube – Cento videomaker per il nuovo millennio (Bietti Editore, 2014) e Lo zoo di Venere (Gremese Editore, 2019).

 

 

 

 

   
 
Future Lovers - Concorso Internazionale Cortometraggi
Giurato e Tutor giuria studenti Dams

Andrea Panero Geymet

Di formazione umanistica si laurea in Filosofia della Storia. Intraprende la professione di Animatore socio-culturale, dove matura una lunga esperienza nell'organizzazione, gestione e management di progetti internazionali. Specializzato in educazione non-formale e teorie di ricerc-azione in campo giovanile ha anche una formazione in europrogettazione. Esperto in gestione e dinamiche dei gruppi si specializza con il target under 30. Attualmente è coordinatore di un progetto di audience development al Polo del '900. Da sempre appassionato e amante del cinema.