Closet Monster

(Closet Monster)

Canada, 2015, 35mm/Arri Alexa, 90', col.

regia:

Stephen Dunn

Closet Monster

Oscar, un teenager canadese tenero ed inquieto, ha un solo vero amico: il criceto Buffy, con cui si confida ricambiato da saggi consigli. La sua adolescenza, un padre infantile e una madre assente, è segnata da incubi legati ad un trauma da lui vissuto da bambino, quando è stato testimone di una aggressione di stampo omofobo. La sua via d'uscita? Convogliare quelle terrificanti visioni notturne in modo creativo. Il suo sogno? Diventare make-up artist e costruire buffe maschere mostruose. Ma via via che cresce la scoperta del sesso assorbirà le paure che da sempre lo perseguitano. Opera prima del regista canadese Stephen Dunn, premiato a Toronto, autore di un horror coming of age con echi visionari che ricordano il suo conterraneo David Cronenberg. Colonna sonora trascinante dal sapore anni Novanta e la voce del criceto Buffy, vero e proprio alter ego del protagonista, affidata a Isabella Rossellini.

sceneggiatura

Stephen Dunn

montaggio

Bryan Atkinson

fotografia

Bobby Shore

scenografia

Lisa Soper

costumi

Melanie Oates

suono

Neil McIntyre

musica

Maya Postepski, Todor Kobakov

interpreti

Chris Hatcher, Connor Jessup, Aaron Abrams, Joanne Kelly, Aliocha Schneider, Sofia Banzhaf, Jack Fulton , Mary Walsh, Isabella Rossellini

produttore

Kevin Krikst, Fraser Ash, Edward J. Martin

produzione

Rhombus Media, Best Boy Productions

 

contatto

Fortissimo Films
Van Diemenstraat 100
1013 CN Amsterdam, Paesi Bassi
tel. +31 20 62 73 215
fax. +31 20 62 61 155
info@fortissimo.nl
www.fortissimofilms.nl

 

Stephen Dunn

Biofilmografia

Il regista canadese Stephen Dunn ha studiato presso il Norman Jewison’s Canadian Film Centre e presso la Ryerson University. Ha esordito nel 2008 con il cortometraggio Lionel Lonely Heart, a cui sono seguiti The Hall (2009), Words! Words! Words! (2009), Swallowed (2010), presentato al Cannes Short Film Corner e per il quale ha ottenuto il Talent Lab Emerging Filmmaker Award al Toronto International Film Festival, Life Doesn’t Frighten Me (2012), vincitore dello Student Visionary Award al Tribeca Film Festival, e We Wanted More (2013). Closet Monster (2015) rappresenta il suo primo lungometraggio.

Twitter