M/M

Canada/Germania, 2018, HD, 81', col.

regia:

Drew Lint

M/M

Matthew è un giovane canadese che si è trasferito a Berlino per cominciare una nuova vita. Gli inizi, però, sono complicati: a pesargli il senso di isolamento che sente crescere in una città che vive come straniera ed estranea. Finché non incontra Matthias: bello e carismatico, rappresenta alla perfezione ciò che Matthew vorrebbe essere. Divenendo il suo oggetto del desiderio, da possedere assolutamente. Anche a costo di trasformarsi in lui: Matthew dà inizio ad un processo di metamorfosi, ricostruendo il proprio aspetto esteriore in modo speculare a quello della sua ossessione. Quando Matthias, in seguito ad un incidente in moto, entra in coma, l'occasione è più che mai propizia per Matthew per sostituirglisi… Thriller che, come la storia raccontata, è a sua volta mimetico, ibridandosi con il dramma psicologico e la video arte. Visivamente intrigante, contrappone immagini di corpi maschili statuari a traiettorie urbane e cieli grigi, sorretto da una pulsante colonna sonora techno.

sceneggiatura

Drew Lint

montaggio

Drew Lint, Andi Pek

fotografia

Ann Tipper

scenografia

Zazu Myers

interpreti

Antoine Lahaie, Nicolas Maxim Endlicher

produttore

Drew Lint, Karen Harnisch

produttore associato

Zazu Myers, Ann Tipper

produzione

Film Forge Productions

 

contatto

Film Republic
ines@filmrepublic.biz
www.filmrepublic.biz

 

Drew Lint

Biofilmografia

Il regista canadese Drew Lint ha studiato cinema presso la School of Image della Ryeson University a Toronto. Ha diretto i cortometraggi Parallel Lines (2008), Collected Memories (2008), Harvest (2009), Mirrors (2012) e Rough Trade (2014), con i quali ha partecipato ad importanti festival internazionali quali BFI: Flare, OutFest, LA Film Fest. Con M/M (2018), presentato all’ultimo Slamdance Film Festival, ha esordito nel lungometraggio. Nelle sue opere crea universi queer, contaminando tra loro i generi cinematografici. Attualmente vive e lavora a Berlino.

Twitter