Notre-Dame des Hormones

Francia, 2015, 16mm, 31', col.

regia:

Bertrand Mandico

Notre-Dame des Hormones

Due attrici, tra cui esiste un rapporto sottilmente sadomasochistico, trovano nella foresta una creatura informe e ributtante. Che diviene la loro ossessione, fino ad eleggerla Nostra Signora degli Ormoni. Parabola corporea, decadente e blasfema (Buñuel docet) che, partendo da Possession di Andrzej Zulawski, fa rivivere l'universo kitsch dei fratelli Kuchar raccontato dalla voce di Michel Piccoli.

sceneggiatura

Bertrand Mandico

montaggio

Laure Saint-Marc

fotografia

Pascale Granel

scenografia

Astrid Tonnelier

interpreti

Elina Löwensohn, Nathalie Richard, Michel Lebayon, Agnes Berthon

produttore

Emmanuel Chaumet

produzione

Ecce Films

 

contatto

Louise Rinaldi
Louise Rinaldi
rinaldi@eccefilms.fr
www.eccefilms.fr

 

Bertrand Mandico

Biofilmografia

Bertrand Mandico (Tolosa, 1971) si è diplomato presso la scuola di cinema d'animazione Gobelins. Dopo aver diretto una decina di cortometraggi, nel 2017 ha esordito nel lungo con Les garçons sauvages. Le sue pellicole (gira in 35mm e Super16) ci precipitano in universi paralleli, surreali e stranianti, in cui il cinema exploitation si fonde con quello d'avanguardia e derive postumane ed intersessuali dominano.  

Twitter