The Cakemaker

Israele/Germania, 2017, HD, 105', col.

regia:

Ofir Raul Graizer

The Cakemaker

Berlino. Thomas è un pasticcere che tra i suoi clienti più assidui ha Oren, ingegnere israeliano con moglie e figlio in patria. Complici le deliziose creazioni del primo, tra i due nasce l'amore ma, improvvisamente, il secondo sparisce. A Thomas non resta che andare a Gerusalemme per capire le cause di questa scomparsa. Pur di fare chiarezza si reca da Anat, la moglie di Oren che gestisce una caffè. Fingendo di essere in cerca di un lavoro, gli viene offerto un posto da lavapiatti, che accetta. Quando, però, il suo talento per i dolci viene svelato, gli si aprono le porte della cucina del locale. Peccato che Motti, fratello di Oren ed ebreo ortodosso, non veda di buon occhio la presenza di Thomas. Ben presto le torte che lui prepara conquistano la clientela e non solo: i rapporti Anat e Thomas finiscono per superare i limiti dell'ammirazione e del rispetto professionale per avventurarsi in territori più intimi…

sceneggiatura

Ofir Raul Graizer

montaggio

Michal Openheim

fotografia

Omri Aloni

scenografia

Daniel Kossow, Yael Bibelnik

costumi

Lilu Goldfine

musica

Dominique Charpentier

interpreti

Tim Kalkhof, Sarah Adler, Roy Miller, Zohar Strauss, Sandra Sade

produttore

Itai Tamir

produzione

Film Base Berlin, Laila Films

co-produttore

Mathias Schwerbrock, Ofir Raul Grazier

co-produzione

Film Base Berlin

 

contatto

Films Boutique
contact@filmsboutique.com
www.filmsboutique.com

 

Ofir Raul Graizer

Biofilmografia

Ofir Raul Graizer (1981) ha studiato cinema presso il Sapir College, a Sderot, in Israele. Durante gli anni di università ha diretto i cortometraggi, A Prayer in January (2007), Dor (2009), ed i documentario sperimentale Minyan – The Gatherng of the Ten. Una volta terminato gli studi nel 2015 ha realizzato La discoteque, co-regia di Teresita Ugarte, con cui ha partecipato al Festival di Cannes nella Quinzaine des réalisateurs. Nel 2017 ha esordito nel lungometraggio con The Cakemaker, presentato in numerosi festival internazionali e per cui ha ottenuto il premio della giura al Karlovy Vary International Film Festival.

Twitter