God's Own Country

Regno Unito, 2017, HD, 104', col.

regia:

Francis Lee

God's Own Country

Il venticinquenne Johnny lavora come allevatore di pecore. A causa dell'invalidità che ha colpito il padre, ha abbandonato le proprie ambizioni, sia scolastiche che professionali, per gestire la fattoria di famiglia. Quello che ha ottenuto in cambio è una vita piena di sacrifici, in cui le uniche valvole di sfogo sono incontri di sesso occasionale e maratone alcoliche. Fino a quando il padre assume l'immigrato romeno Gheorghe per aiutarlo durante il periodo dell'agnellatura. Sebbene inizialmente Johnny si mostri restio nei confronti del nuovo arrivato, piano piano tra i due, persi in paesaggi aspri e mozzafiato, in cui la natura è avversa, si crea un legame che va ben oltre il semplice cameratismo o il reciproco sostegno. Per Johnny è la scoperta di qualcosa di nuovo e per lui indefinito. Un melò autobiografico e duro, come gli scenari in cui si muovono i due protagonisti, ma pieno di speranza, premiato in prestigiosi festival quali la Berlinale, l'Edinburgh Film Festival ed il Frameline.

sceneggiatura

Francis Lee

montaggio

Chris Wyatt

fotografia

Joshua James Richards

scenografia

Stéphane Collonge

costumi

Sian Jenkins

trucco

Bean Ellis

suono

Anna Bertmark

interpreti

Josh O'Connor, Alec Secareanu, Ian Hart, Gemma Jones

produttore

Manon Ardisson, Jack Tarling

produzione

Shudder Films, Inflammable Films, Magic Bear Productions

distribuzione

Protagonist Pictures

 

contatto

Fil Rouge Media
filrougemedia@yahoo.com
www.filrougemedia.eu

 

Francis Lee

Biofilmografia

Lo sceneggiatore e regista Francis Lee si è formato presso la Rose Brudford School of Speech and Drama e, prima di intraprendere la carriera regista, ha recitato in numerose produzioni teatrali, cinematografiche e televisive. Ha diretto i cortometraggi The Farmer’s Wife (2012), Bradford Halifax London (2013) ed il documentario breve The Last Smallholder (2014). Con God’s Own Country (2017), suo esordio nel lungometraggio di stampo autobiografico, ha ottenuto premi e riconoscimenti in tutto il mondo, tra cui il Männer Jury Award alla Berlinale, il premio alla regia al Sundance ed il Michael Powell Award all’Edinburgh International Film Festival.

Twitter