Essere Divina

(Divine Being)

Italia, 2018, HD, 74', col.

regia:

Luca Pellegrini

Essere Divina

L'unica scuola in Italia, con sede per la precisione a Milano, dove si entra con delle scarpe qualsiasi e si esce su tacchi alti. Quattro insegnanti, responsabili di questa trasformazione, si dividono venti alunni: maschi e femmine, ciascuno con la propria storia, ma uniti da un desiderio…. Quello di trasformarsi in favolose drag queen! Un laboratorio che è anche un luogo protetto dove gli uomini possono provare l'esperienza del travestimento, per molti ancora un tabù, mentre le donne possono esasperare la loro femminilità in un modo che mai potrebbero concedersi all'esterno senza incorrere nel giudizio e nell'esclusione sociale. Essere Divina è la storia di questo singolare istituto, in cui viene insegnato a truccarsi, a travestirsi, a sfilare, a ridere dei propri sbagli e, soprattutto, ad essere finalmente se stessi. Perché come dice Sax, uno dei docenti, in arte Dee Dee La Crush,"Per me drag è la libertà di esistere a tuo modo, libertà di essere quello che vuoi essere."

sceneggiatura

Maria Teresa Venditti, Luca Pellegrini

montaggio

Maria Grazia Pandolfo

fotografia

Marina Kissopoulos

suono

Alessandro Rosini, Marta Billingsley, Marco Falloni

musica

Fabrizio Bondi

produzione

Own Air

 

contatto

Luca Pellegrini
lucapellegrini68@gmail.com

 

Luca Pellegrini

Biofilmografia

Luca Pellegrini ha studiato sceneggiatura al Centro sperimentale di cinematografia a Roma. Assistente alla regia di Liliana Cavani sul set di Dove siete? Io sono qui (1992), è stato autore di note soap-opera come “Un posto al sole”(1999), “Vivere”(2000) e “Centovetrine”(dal 2001 al 2015) ed ha scritto i cortometraggi Prima della fucilazione (1997, di Salvatore Mereu) e Salomè (2007, di Filippo Soldi). Ha pubblicato per la casa editrice L'Erudita il romanzo Il cuore sempre (2016) e, dal 2017, insegna sceneggiatura alla Roma Film Academy (RFA). Essere Divina (2018) rappresenta il suo esordio nella regia.  

Twitter