Skate Kitchen

USA, 2018, HD, 100', col.

regia:

Crystal Moselle

Skate Kitchen

Camille, introversa ragazza di Long Island, incontra un gruppo di ragazze skater newyorkesi, le Skate Kitchen. Camille diventerà un membro del gruppo scoprendo il potere della sorellanza e dell'emancipazione femminile. Arriverà a litigare con la madre per difendere la libertà conquistata e si innamorerà di un misterioso skater, scoprendo che una relazione con lui sarà più complicata di un'acrobazia con la tavola. Crystal Moselle si è lasciata trascinare nella vita di queste ragazze, donandoci uno spaccato autentico del loro mondo, il tutto condito da ipnotiche sequenze in skateboard. Skate Kitchen racconta la storia di una ragazza alla scoperta di se stessa e l'importanza dello spirito di squadra, facendosi largo in un mondo ancora dominato da figure maschili. Skate Kitchen è anche il nome del collettivo di cui fanno parte le protagoniste del film. Una risposta ironica a chi, vedendo una ragazza sfrecciare sullo skate, pensa ancora che il suo posto dovrebbe essere in cucina.

sceneggiatura

Crystal Moselle, Jen Silverman, Aslihan Unaldi

montaggio

Nico Leunen

fotografia

Shabier Kirchner

scenografia

Nora Mendis, Britni West

interpreti

Jaden Smith, Rachelle Vinberg, Kabrina Adams, Tom Bruno, Thaddeus Daniels

produzione

Bow and Arrow Entertainment, Pulse Films, RT Features

 

contatto

Zenit Distribution
info@zenitdistribution.com
www.zenitdistribution.com

 

Crystal Moselle

Biofilmografia

Crystal Moselle, regista di New York, conosciuta principalmente per The Wolfpack (2015), film vincitore del Gran Premio della Giuria alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, è stata produttrice dell’acclamato documentario Excavating Taylor Mead (2015). Ha lavorato con Vice e il New York Times creando la serie di corti Something Big, Something Small. È molto attiva anche sul canale video inglese Nowness, dove pubblica video originali. Ha diretto inoltre il video Shapeshifting e una serie di corti documentari su donne alle prese con la crisi idrica in Haiti, Perù e Kenya.