En Armé Av Älskande

(An Army of Lovers
)

Svezia, 2018, HD, 72', b/n-col.

regia:

Ingrid Ryberg

En Armé Av Älskande

Il documentario An Army of Lovers ricostruisce la storia della cinematografia Lgbt in Svezia, quale parte cruciale del movimento svedese di liberazione. Nel 1977, anno in cui la prima marcia di emancipazione sfilò attraverso Stoccolma, ha inizio la produzione di tre titoli chiave per il cinema di genere in Svezia: Bögjävlar, Damned Queers, Kvinnan i ditt liv är du, The woman in your life is you and Eva & Maria.An Army of Lovers ripercorre dunque le vicende dei coraggiosi attivisti che durante gli anni Settanta, armati delle loro cineprese, hanno saputo raccontare al mondo la loro verità, sfidando l'immaginario omofobo dominante. Miscelando raro materiale d'archivio con nuovo girato in 16mm e Super-8, il documentario riporta alla vita, ricontestualizzandolo, l'attivismo del passato in un dialogo con il presente che si impone in tutta la sua urgenza: rivendicare la propria rappresentazione e il diritto di vivere la vita con amore e senso di comunità oltre le tradizionali categorie normative.

montaggio

Therese Elfstrom, Andreas Nilsson


fotografia

Liasbi Fridell


suono

Mario Adamson, Agnieszka Lewalski, Peter Adolfsson

musica

Katharina Nuttall


produttore

Ruth Reid


produzione

HER Films

 

contatto

Syndicado
admin@syndicado.com
www.syndicado.com

 

Ingrid Ryberg

Biofilmografia

Ingrid Ryberg ha conseguito il dottorato in Cinema Studies ed è docente presso l’Università di Göteborg. Ha focalizzato la sua formazione intorno alle produzioni culturali queer e femministe in ambito accademico e artistico. Nel 2002 ha diretto, con Åsa Ekman, il documentario Dragkingdom of Sweden e nel 2009 il cortometraggio Phone Fucke per l’antologia Dirty Diaries: Twelve shorts of feminist porn. Tra le installazioni ha realizzato nel 2016 Thesetting of desire: Cinemaoke in the celluloid closet e nel 2018 Invites – Cinemaokein Bergman’s closet.