The Adventures of Priscilla, Queen of the Desert

(Priscilla - La regina del deserto)

Australia, 1994, 35mm, 104', col.

regia:

Stephan Elliott

Priscilla - La regina del deserto

Nel 1994 usciva nelle sale The Adventures of Priscilla, Queen of the Desert, film epocale per la cultura drag, che ha senza dubbio contribuito a segnare l'immaginario cinematografico di una generazione e a rendere visibili al grande pubblico temi importanti per la comunità LGBTQI, attraverso una commedia perfetta, resa indimenticabile dall'interpretazione di Terence Stamp, insieme a Hugo Weaving e Guy Pearce, oltre che dalla strepitosa colonna sonora e dagli straordinari costumi che hanno valso al film un premio Oscar. Lovers Film Festival vuole celebrare il 25° compleanno del film con un evento creato in collaborazione con Lonely Planet e Tourism Australia. Insieme alla proiezione del film, ripercorreremo le tappe del viaggio di Priscilla attraverso l'outback australiano. Conducono e animano la serata le splendide Nina's Drag Queen.

sceneggiatura

Stephan Elliott

montaggio

Sue Blainey

fotografia

Brian J. Breheny

costumi

Tim Chappel, Lizzy Gardiner

trucco

Cassie Hanlon

musica

Guy Gross

interpreti

Hugo Weaving, Guy Pearce, Terence Stamp, Rebel Penfold-Russell, John Casey, June Marie Bennett, Murray Davies, Frank Cornelius, Bob Boyce, Leighton Picken

produttore

Al Clark, Michael Hamlyn

produzione

PolyGram Filmed Entertainment , Specific Films , Latent Image Productions Pty. Ltd.

 

contatto

Park Circus Limited
info@parkcircus.com
www.parkcircus.com

 

Stephan Elliott

Biofilmografia

Stephan Elliot (Sydney, 1964), sceneggiatore e regista, inizia la propria carriera nell'industria cinematografica come assistente alla regia. Esordisce nel 1993 con Scherzi maligni (Frauds), interpretato dalla pop-star Phil Collins, a cui l'anno successivo segue Priscilla – La regina del deserto (The Adventures of Priscilla, Queen of the Desert), presentato a Cannes e vincitore dell'Oscar per i migliori costumi. Tra gli altri film ricordiamo The Eye – Lo sguardo (Eye of the Beholder, 1999), Un matrimonio all'inglese (Easy Virtue, 2008) e Tre uomini e una pecora (A Few Best Man, 2011).