Butterflies in Berlin - Diary of a Soul Split in two

Italia/Germania, 2019, HD, 29', col.

regia:

Monica Manganelli

Butterflies in Berlin - Diary of a Soul Split in two

Alex si sente una ragazza intrappolata nel corpo di un uomo e nel 1933 si trasferisce a Berlino con la speranza di trovare, nella capitale della libertà sessuale, il proprio posto nel mondo. Grazie all'incontro con il Dottor Magnus Hirschfeld, Alex diventa il primo transessuale operato della storia. Sfortunatamente tutto ciò accade proprio in concomitanza con l'ascesa del Nazionalsocialismo.

sceneggiatura

Monica Manganelli

musica

Massimo Moretti

interpreti

Paolo De Santis, Dario Penne, Giuliana Nanni, Antonio Paiola, Gea Riva, Renato Novara

produttore

Antonio Padovani, Salvatore Matranga, Francesco De Blasi

produzione

Alexandra Cinematografica, Latteplus Production con RaiCinema

 

contatto

Antonio Padovani
antoniolucapadovani@gmail.com

 

Monica Manganelli

Biofilmografia

Conseguita la laurea in Architettura e Arti Sceniche (2002), Monica Manganelli (1977) frequenta il Master in Cad Design e Computer Graphics e si avvicina al mondo della lirica. Dopo quasi dieci anni nell'ambito del teatro, sposta il suo campo d'azione dalla scenografia reale a quella virtuale. Il 2015 segna il suo debutto alla regia con il corto d’animazione La ballata dei senzatetto (2015) con il quale partecipa a molteplici festival cinematografici internazionali, ottenendo numerosi premi.