Premi

La 33ª edizione del Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions è suddivisa in 4 sezioni competitive (Concorso Internazionale Lungometraggi, Concorso Internazionale Documentari, Concorso Internazionale Iconoclasta e Concorso Internazionale Cortometraggi), a cui vanno affiancati il Premio del pubblico, il Premio Giò Stajano e la Giuria Young Lovers.

 

CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI

La Giuria Internazionale Lungometraggi, composta da Concita De Gregorio, Pif ed Immanuel Casto, assegnerà il premio Ottavio Mai al miglior lungometraggio, per un totale di 1000 euro, e la menzione speciale (qualora lo ritenesse opportuno).

 

CONCORSO INTERNAZIONALE DOCUMENTARI

La Giuria Internazionale Documentari, composta da Margherita Giacobino, Lucia Mascino, Davide Scalenghe, assegnerà il premio al miglior documentario, offerto da UCCA – Unione Circoli Cinematografici ARCI ed ARCI , per un totale di 500 euro, ed una proposta di distribuzione sul territorio nazionale italiano, in parternship con UCCA – Unione Circoli Cinematografici ARCI ed ARCI (solo qualora le parti coinvolte trovassero un accordo).

 

CONCORSO INTERNAZIONALE ICONOCLASTA

In collaborazione con Artissima e Centre d'Art Contemporain di Ginevra

La Giuria Internazionale Iconoclasta, composta da Carlo Antonelli, Olga Gambari, Cosimo Terlizzi, assegnerà il premio consistente nella promozione del film vincitore alla fiera Artissima del prossimo novembre e nella sua proiezione al Centre d'Art Contemporain di Ginevra.

 

CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI

La Giuria Internazionale Cortometraggi, composta dagli studenti DAMS coordinati dal tutor Massimiliano Quirico, assegnerà al miglior cortometraggio il premio Fotogrammi Sovversivi, offerto da Sicurezza e Lavoro, per un totale di 300 euro.

 

PREMIO DEL PUBBLICO

In collaborazione con MYMovies.it, il premio trasversale alle competizioni Lungometraggi Internazionali, Documentari Internazionali, Iconoclasta: una produzione ad hoc da un artista di fama internazionale.

 

PREMIO GIÒ STAJANO

Il festival, da un'idea dello scrittore Willy Vaira e di Claudio Carossa, dedica un riconoscimento alla memoria di Giò Stajano, una delle figure più importanti e significative della cultura LGBTQI italiana, per troppo tempo passata in secondo piano. Il premio consiste nella somma di 500 euro, che saranno donati al film, scelto tra tutte le sezioni del programma, individuato dal comitato di selezione del festival e da Willy Vaira.

 

GIURIA YOUNG LOVERS

La giuria Young Lovers, presieduta da Walter Revello, presidente di Babi, e composta da Matteo Camattari, Alberto Cappello, Luca Lumci, Carmen Rotariu, premierà un film scelto nel Concorso Internazionale Lungometraggi.


 

Twitter