33 LOVERS FILM FESTIVAL - TORINO LGBTQI VISIONS - Il programma di Sabato 21 - Al via anche Goes Industry

33° LOVERS FILM FESTIVAL - TORINO LGBTQI VISIONS

Il più antico festival sui temi LGBTQI d'Europa e terzo nel mondo
(Multisala Cinema Massimo, 20 – 24 aprile 2018)

Il programma di Sabato 21 - Al via anche Goes Industry

 

Presso la MultisalaCinemaMassimo, sino al 24aprileva in scena il più antico festival sui temi LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali) d'Europa e terzo nel mondo diretto dalla cineasta Irene Dionisio e presieduto da Giovanni Minerba, fondatore con Ottavio Mai della rassegna.

Il programma entra nel vivo con FutureLoversil concorso internazionale cortometraggi: alle 14.15in sala 2Quellalamanelbosco(The Blade in the Wood, Italia, 2017, 8') di Antonio Padovani che sarà presente in sala.

Alle 16, in sala 1, invece la prima proiezione del Focus Pride, in collaborazione con il Coordinamento Torino Pride sarà My Days of Mercy di Tali Shalom (G.B/USA, 2017, 103'). Fra gli interpreti una favolosa Ellen Page, candidata all'Oscar per Juno.

Sempre alle 16, ma in sala 2, per la carte blanche di Giovanni Minerba A Glória e a Graça di Flavio R. Tambellini (Brasile, 2017,94'), dramedy almodovariana che affronta con leggerezza temi importanti. In sala con Giovanni Minerba, Alessandra Berni e Laura Righi.

Al via anche All the Lovers, concorso internazionale lungometraggi, con God's Own Country di Francis Lee (GB, 2017, 104') alle 18.15 in sala 1 e con Pihalla (Screwed) di Nils-Erik Ekblom (Finlandia, 2017, 100') alle 20.30 sempre in sala 1; Real Lovers, concorso internazionale documentari con Bixa Travesty (Tranny Fag) di  Kiko Goifman e  Claudia Priscilla (Brasile, 2018,  75') alle  18 in sala 2. Infine  Irregular Lovers, concorso internazionale iconoclasta, con Mandico, focus a cura del Sindacato Belleville., in sala 3 alle 18.30.

Alle 20.15 ancora in sala 3, l'ospite d'onore Robin Campillo sarà presente per la proiezione del suo film

120 battiti al minuto (Francia, 2017, 143'). La pellicola che ha consacrato l'autore, pluripremiato a Cannes,è un grido di denuncia, vitale e vibrante, delle ipocrisie di cui è stato vittima l'universo LGBTQI francese e che ha scatenato non poche polemiche alla sua uscita nel nostro Paese

È anche la giornata di Lovers Goes Industry - il primo spazio di incontro e di confronto dedicato all'industria  cinematografica  LGBTQI  in  seno  a  un  festival  –  promossa  dall'Associazione  Culturale Drugantis in collaborazione con Lovers e con il supporto di Compagnia di San Paolo. Il Lovers Film Festival diventa così crocevia irrinunciabile per l'industry LGBTQI: produttori, distributori, esercenti e filmmaker saranno invitati a partecipare a una giornata di networking. L'evento includerà tavole rotonde, discussioni e pitching. Verranno inoltre presentati alcuni film in postproduzione o da poco completati in cerca di partner e opportunità distributive. L'obiettivo è quello di facilitare il networking tra i professionisti dell'industry del settore con particolare attenzione alla distribuzione di prodotti cinematografici LGBTQI. La giornata che si svolgerà la mattina presso la Film Commission Torino Piemonte e il pomeriggio presso il Circolo dei Lettori, è organizzata in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte, Torino Film Lab, ARCI Torino, Il Circolo dei Lettori e UCCA.

Twitter