IRREGULAR LOVERS

IRREGULAR LOVERS

 

 

Dal 20 al 24 aprile 2018 a Torino, presso la Multisala Cinema Massimo, torna il più antico festival sui temi LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali)d'Europa e terzo nel mondo diretto dalla cineasta Irene Dionisio e presieduto da Giovanni Minerba, fondatore con Ottavio Mai della rassegna. Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions sarà, anche nel 2018, all'insegna di uno spirito cinefilo, militante e pop e si concentrerà sul tema dei diritti LGBTQI attraverso i concorsi cinematografici, gli Eventi Speciali e OFF.
Irregular Lovers è la sezione iconoclasta del festival.
Un concorso internazionale al quale possono concorrere film di ogni genere e formato con particolare attenzione all'innovazione del linguaggio narrativo e visivo. Il film vincitore sarà promosso ad Artissima del prossimo novembre e al Centre d'Art Contemporain Genève.
Giurate e giurati: Carlo Antonelli, Olga Gambari e Cosimo Terlizzi.
 
I Film in Concorso
 
COELHO MAU (BAD BUNNY) di Carlos Conceição (Francia/Portogallo, 2017, 33')
DEPRESSIVE COP di Bertrand Mandico (Francia, 2017, 12')
EXHUMATION diDaniel McIntyre(Canada, 2018, 8')
FLORES di Jorge Jácome (Portogallo, 2017, 26')
GRIMSEY diRichard García, Raúl Portero (Spagna, 2017, 70')
M/M di Drew Lint (Canada/Germania, 2018, 81')
PHANTOM di Gonçalo Almeida (Regno Unito/Portogallo, 2017, 8')
SMÅGODIS, KATTER OCH LITE VÅLD (SWEDISH CANDY, SOME VIOLENCE AND A BIT OF CAT) di Ester Martin Bergsmark (Svezia, 2018, 45')
 

Fuori Concorso

 
BIRDS OF A FEATHER diDann Parry (UK, 2017, 5')
LA GABBIA diCaterina Ferrari (Italia, 2017, 12')
NOTRE-DAME DES HORMONES diBertrand Mandico (Francia, 2015, 31')
PREHISTORIC CABARET diBertrand Mandico (Islanda/Francia, 2014, 10')
Y A-T-IL UNE VIERGE ENCORE VIVANTE? di Bertrand Mandico (Francia, 2015, 9')
 
Per la 33° edizione del Festival, la sezione si comporrà di cinque slot di cortometraggi/lungometraggi e medi, tre dei quali saranno preceduti da altrettante performance/talk di quattro artisti - Cosimo Terlizzi, Brice Coniglio, Irene Pittatore e Francesca Arri - e dal focus sul lavoro del regista/video-artista francese, Bertrand Mandico insieme al Sindacato Belleville.La sezione nasce in collaborazione con Artissima e Centre d'Art Contemporain Gèneve.
 
Le performance:
21 Aprile 2018 h. 18.00
Irene Pittatore.
YOU AS ME/ NEI PANNI DEGLI ALTRI, Cinema Massimo 3
Talk sul workshop condotto presso Camera il 20 Aprile 2018
Di chi vorresti indossare gli abiti? Chi vorresti provasse a indossare i tuoi?
You as me è un progetto artistico e un laboratorio narrativo/esperienziale,aperto a chiunque desideri praticare un'esperienza di esplorazione ed espressione di sé attraverso la performance e il ritratto fotografico www.youasme.it. Grazie al Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università degli Studi di Torino a Camera Centro Italiano per la Fotografia e a Fish&Chips Film Festival.
 
22 Aprile 2018 h. 18.00, Cinema Massimo 3
ConiglioViola
RECUPERATE LE VOSTRE RADICI QUADRATE
ConiglioViola ripropone una delle sue performance "storiche":  un tributo elettronico alle "più feroci dive italiane degli anni '80" portato in scena attraverso i linguaggi dell'arte, della musica e del video. Un'indagine sul confine trai generi e sul rapporto tra musica e immagine nella cultura pop contemporanea.
 
23 Aprile 2018 h. 16.30, Cinema Massimo 3
Francesca Arri
CORPO MATERIALE, CORPO IMMATERIALE
Talk sul percorso della performer conduce Olga Gambari
Francesca Arri pone al centro del suo lavoro performativo  il corpo come universo che destruttura e amplifica da un punto di vista materiale e immateriale. Il corpo diventa luogo archetipo e contemporaneo di lettura dell'anima e della carne di cui si compone. Non solo più spazio individuale e privato ma simbolo universale. Per questo ogni performance, informata sempre da una ricerca potente e sperimentale, nasce da un laboratorio condiviso con i performer che agiranno con lei. Nel talk l'artista racconterà pratiche e percorsi del suo lavoro attraverso estratti video che hanno documentato le sue performance degli ultimi anni.
 
23 Aprile 2018 h. 22.30, Cinema Massimo 3
Cosimo Terlizzi
DISTENDERE LE LABBRA, MOSTRARE I DENTI
L'esercizio di yoga facciale ci aiuta a rilassare quei muscoli e ad adoperare al meglio il sorriso perché oggi è fondamentale (a volte imposto) sorridere in alcuni ambiti lavorativi e soprattutto sorridere in quegli scatti social in cui l'immagine di sé diventa di dominio pubblico. La messa in scena di quello che si può definire sorriso sociale ci mette davanti ad un quesito: quanto e cosa di noi passa attraverso? Il tutorial "distendere le labbra, mostrare i denti" condurrà i suoi ospiti a un'indagine storica, a una riflessione e a un metodo per uscirne alla meglio.

Twitter