Pre Festival

PICTURING LOVERS

MARTEDÌ 17 APRILE 2018, ORE 19:00 @ JEST – SPAZIO PER LA FOTOGRAFIA, VIA GALLIARI 15/D, TORINO

 

Serata di presentazione dei progetti fotografici selezionati per Picturing Lovers. Saranno proiettati i prodotti multimediali realizzati dagli autori italiani e stranieri coinvolti in questa prima collaborazione tra Jest e Lovers Film Festival. Sei lavori che attraverso altrettante declinazioni del linguaggio fotografico raccontano storie d'amore, di libertà e di lotta, di intimità e relazioni, di stereotipi di genere e identità fluide. Con Irene Dionisio, direttrice del festival, e i curatori di Jest, Francesca Cirilli e Tommaso Parrillo. Durante il festival giovani autori di fama internazionale presenteranno attraverso lo slideshow di progetti fotografici le loro visioni legate all'universo LGBTQI. Storie raccontate in immagini fotografiche trovano spazio sul grande schermo sotto forma di brevi interventi multimediali. La fotografia come strumento di indagine per rappresentare e documentare, ma allo stesso tempo per esprimere una visione personale, intima e poetica. Picturing Lovers è a cura di Jest, spazio che promuove la cultura fotografica attraverso mostre, eventi, presentazioni, attività didattiche e libreria, con particolare attenzione alla fotografia contemporanea.

 

 

LETTERE A YVES

GIOVEDÌ 19 APRILE 2018, ORE 21:00 @ IL CIRCOLO DEI LETTORI, VIA BOGINO 9, TORINO

 

Lettura scenica delle Lettere a Yves Saint Laurent di Pierre Bergé • Con Pino Ammendola • Con la partecipazione straordinaria di Eva Robin's • Musiche al sax eseguite dal vivo da Pasquale Laino • Adattamento scenico di Roberto Piana

 

Saint Laurent, del quale nel 2018 ricorre il decennale della scomparsa, è considerato uno dei più grandi creatori di moda di tutti i tempi. Pierre Bergé è stato il suo compagno e collaboratore per cinquant'anni. In queste sue bellissime lettere, egli si rivolge all'amico scomparso, rivelandone gli aspetti più segreti. Le lettere sono il resoconto di un'assenza sempre presente, come dice lo stesso Bergé, perché il ricordo di Yves lo accompagna ovunque: nelle case che hanno abitato, nei giardini di Marrakesh che tanto amavano, anche nei luoghi dove Saint Laurent, sedentario e poco incline ai viaggi, non è mai stato. Bergé non tace la fragilità e gli eccessi dell'amico, ma gli riconosce un talento e una genialità unici che si sono espressi nella moda, per "creare la quale bisogna essere un artista, anche se la moda non è un'arte". Con una prosa semplice ma raffinata, Bergé rievoca il loro primo incontro, il loro amore, i successi condivisi, ma anche gli ultimi anni del genio della moda, difficili e trascorsi in solitudine. Protagonista dello spettacolo sarà Pino Ammendola, autore e attore notissimo, di grande qualità e lungo corso sia teatrale che cinematografico e televisivo (il suo più recente successo al riguardo è "Provaci ancora prof"), nonché finissimo dicitore. Ha lavorato con registi come Dino Risi, Lina Wertumüller, Giuseppe Tornatore. Come doppiatore ha prestato la voce ad attori del calibro di Antonio Banderas, Roman Polansky, Murray Abraham.

 

 

FAMIGLIE: METTIAMOCI LA FACCIA!

GIOVEDÌ 19 APRILE 2018, ORE 18:30 @ CENTRO SAN LIBORIO – FABLAB

PAVONE, VIA BELLEZIA 19, TORINO

 

Inaugurazione della mostra

Per contrastare la discriminazione e favorire pari opportunità e diritti, sul lavoro e in ogni ambiente di vita, Sicurezza e Lavoro e Artemixia, in collaborazione con Lovers, propongono la mostra Famiglie: mettiamoci la faccia! di Rosalba Castelli: 20 ritratti e 20 foto di famiglie "non tradizionali". Aperta fino al 30 aprile, l'esposizione andrà poi in tour in tutte le Circoscrizioni di Torino.

Ingresso libero

Info:

www.sicurezzaelavoro.org

www.sanliborio.it

 

 

LA NOTTE DEL FARAONE: UN RITRATTO IN PIEDI DI MARIO MIELI

GIOVEDÌ 19 APRILE 2018, ORE 20:00 @ CINEMA MAFFEI, VIA PRINCIPE TOMMASO 5, TORINO

 

Di e con Luca Scarlini

 

Terza serata di Bersalia, nell'ambito di UMLAUT-Il Public Programme per le arti visive contemporanee (17-20 Aprile), l'evento è dedicato alla figura di Mario Mieli, scrittore, performer e pensatore chiave nel dibattito italiano su sessualità, desiderio e gli studi di genere. In una serata dedicata, Luca Scarlini, narratore, scrittore e presentatore radiofonico, ripercorre l'opera di Mieli mettendone in luce l'importante contributo e l'attuale necessità del suo pensiero nell'Italia contemporanea e nel dibattito internazionale. Un progetto dell'Associazione CPCT, UMLAUT-Il Public Programme per le arti visive contemporanee ha Compagnia di San Paolo come maggior sostenitore.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Twitter