Nazione: Germania
Anno: 2021
Durata: 88'


A più di vent'anni dall'illuminante Gendernauts, la regista tedesca Monika Treut, voce storica del movimento LGBTQI, ritorna nella Bay Area a seguire le pioniere e i pionieri del movimento transgender di allora per scoprire come si sono evolute le loro vite e il mondo dell'attivismo, sul quale esercitano tutt'ora un'influenza duratura. La continuazione di un racconto che traccia sì bilanci ma anche nuove costruzioni di senso privato e di comunità in un'epoca profondamente segnata dal governo Trump. 

Programmazione

festival

18
20:30
Acquista
Cinema Massimo - Sala Rondolino

Biografia

regista

Monika Treut

Monika Treut (1954) è considerata una delle voci più importanti del cinema queer, del quale è stata una pioniera fin dai primi anni Ottanta. Tra i suoi film più noti ed apprezzati vi sono Seduction: The Cruel Woman (1985), Annie (1989), My Father Is Coming (1991), Gendernauts: A Journey Through Shifting Identities (1999), entrambi premiati al Torino Gay & Lesbian FF, Warrior of Light (2001), Encounter with Werner Schroeter (2003), Lesbian Nation (2009), Of Girls and Horses (2014), Zona Norte (2016). Nel 2017 ha ricevuto il Teddy Award alla carriera.

Cast

& Credits

Sceneggiatura/Screenplay Monika Treut
Montaggio/Editing Angela Christlieb, Margot Neubert-Maric
Fotografia/Photography Robert Falckenberg, Elfi Mikesch
Suono/Sound Sophie Blomen, Clemens Endreß, Robert Falckenberg, Valentin Finke
Interpreti
/Cast Annie Sprinkle, Beth Stephens, Stafford, Sandy Stone, Susan Stryker, Max Wolf Valerio
Musica
/Music Pearl Harbour, Annette Humpe, Mona Mur
Produttore/Producer Monika Treut
Menu