Nazione: Ungheria
Anno: 2021
Durata: 10'


In un villaggio della campagna ungherese, una ragazza omosessuale scappa dalla furia omofoba degli abitanti. Ispirato dalle azioni anti LGBTQI+ di Kadyrov in Cecenia, un piano-sequenza all'ultimo respiro, nato sotto la supervisione di Béla Tarr.

Programmazione

festival

29
18:30
Acquista
Cinema Massimo - Sala Rondolino
RIFLESSI NEL BUIO
Parteciperanno alla consegna del premio Riflessi nel buio: Fabrizio Petri, Ministro Plenipotenziario del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale e Inviato Speciale per i diritti umani delle persone LGBTQI+, Luca Poma, professore di Scienze della Comunicazione, Bassem Ben Brahim, e Anna Forrás, registi di 2 dei film finalisti, e rappresentanti dei Festival Mezipatra (Praga), Queerwave (Cipro), Queer Film Days Albania (Tirana), Polychromes (Nizza).

Ingresso gratuito 

Biografia

regista

Anna Forrás

Anna Forrás è nata nel 1997 in Ungheria. Ha esordito nella regia nel 2021 con il cortometraggio Isten hozott!. I suoi riferimenti cinematografici, dietro la macchina da presa, sono Yasujiro Ozu, Céline Sciamma, Krzysztof Kieslowski, Béla Tarr, Jean-Luc Godard e Joanna Hogg.

Cast

& Credits

Sceneggiatura/Screenplay Anna Forrás
Fotografia/Photography Áron Farkas
Suono/Sound Márk Gyula, Levente Markos
Interpreti/Cast Nóra Blanka Berényi, Gergely Pócza
Produttore/Producer Anna Forrás
Distribuzione/Distribution Anna Forrás
Menu